IAN GIOVANNI SOSCARA

2014 / 31 December

– Vivere la vita nella possibilità –


Spulciando tra i libri e riprendendo un vecchio post del 2013, del mio primo blog su “FaceBook”, sono incappato di nuovo in una delle più belle poesie di E. Dickinson, che ogni volta mi sa regalare un emozione che corre lungo il collo, quasi fosse un brivido, quando nelle mani e sotto agli occhi mi capita di avere: “I dwell in possibility”. Pensare che la prima volta che me la lessero, fu nel 2009, durante il training di psicoterapia. Al primo ascolto non sono riuscito ad incontrare la profondità e la bellezza semplice e delicata che la poetessa statunitense ha invece impresso nelle parole scritte nella sua casa nel Massachusetts. Attraverso i suoi versi, le sensazioni pervenute dalle varie traduzioni in circolazione, sono arrivato ad assemblare questa versione immaginando di vivere la mia vita un pò così.
Perchè come dice l’autrice, non sappiamo di andare quando andiamo,
noi scherziamo nel chiudere la porta, ma dietro spesso
il destino, mette il catenaccio e non entriamo più.
Per cui, una ragione in più per vivere le nostre vite abitando le opportunità del presente, rileggendo quelle del passato, aspettando come sorprese quelle future.
Chiudo il post, l’ultimo del 2014, augurandovi un Buon anno nuovo ricco di tante piccole, grandi possibilità.

“I dwell in possibility “


“Io abito la possibilità,
una casa più bella della poesia
Con tante finestre in più e porte delle migliori
Ha stanze come alberi di cedro
dove lo sguardo non può penetrare
E per tetto sterminato
La volta del cielo
E’ allietata da graditissimi ospiti
Così vi passo il tempo
Spalanco le mie piccole mani
Per accogliere ciò che di meglio la vita mi possa offrire, il paradiso.“

Emily Dickinson

Ecco la versione in lingua originale.

I dwell in Possibility –

A fairer House than Prose –
More numerous of Windows –
Superior – for Doors –

Of Chambers as the Cedars –
Impregnable of eye –
And for an everlasting Roof
The Gambrels of the Sky –

Of Visitors – the fairest –
For Occupation – This –
The spreading wide my narrow Hands
To gather Paradise –

  • Excellent post. I was checking continuously this blog and I’m impressed! Extremely useful information specially the last part kebdadbdddad

    Reply

LEAVE YOUR COMMENT